Francia : regione francesi viaggio in francia
foto francia
Paris
paris tourisme



pianta della Francia e regioni
linguadoca -occitania Aquitaine - Aquitania Bretagne Rodano Alpi - Rhone Alpes champagne Lorena parigi normandia Loira Linguadoca, occitania e Provenza Borgogna

hotelsAlberghi in Parigi


Parigi

Place de la Concorde

 

piazza concordepiazza concordepiazza concordeobelix parigiobelix concordepiazza concorde
piazza concorde fontaneplace de la concorde
place de la concorde
place de la concorde



 

piazza concorde parigi
Place de la Concorde

Piazza Concorde - Place de la Concorde

La Place de la Concorde (litt Piazza dell'armonia) si trova all'inizio del corso Champs Elysées.
E la seconda più ampia di Francia dopo quella dei Quinconces in Bordeaux.



Storia Place de la Concorde

obelisco parigi Il comune di Parigi decide in 1748 di stabilire una statua equestre di Luigi XV, sceglie un spazio di terra battuta al fine del giardino dei Tuileries.

E soltanto in 1772 che la piazza è completamente completata. Un recinto octogonale con canali è creato per cingere questo spazio, solo il lato nord è costruito, una parte del programma non sarà realizzata fra cui la creazione di due fontane.

La piazza è chiamata piazza Luigi XV. Sarà uno dei grandi luoghi di raccolta del periodo rivoluzionario. E qua che Luigi XVI e la regina Marie-Antoinette sono stati ghigliottinati.
Il 11 agosto 1792, la statua di Luigi XV è distrutta, la piazza è allora chiamata piazza della rivoluzione. Diventa il grande teatro sanguinario della rivoluzione con l'impianto della ghigliottina.
Nell'agosto 1793, la statua è sostituita da un'effigie d'intonaco che rappresenta la libertà coperchiata di un berretto rosso e tenendo una caviglia nella mano diritta. Sarà ritirata nel giugno 1800.

Con la fine del terrore, il governo decide di chiamare la piazza della rivoluzione Piazza della Concorde in 1795.
Segnato dalla memoria del terrore e delle sue esecuzioni, la Piazza de la Concorde diventa caricata di una storia sanguinante.

Essendo la statua della libertà ritirata sotto il consolato, i progetti transitori dovevano costruire una statua di Carlomagno. Per finire Luigi XVIII prevede di costruire un monumento alla memoria del suo fratello Luigi XVI. La piazza è allora chiamata Place Luigi XVI, ma la rivoluzione di luglio 1830 interrompe il progetto e gli ridà il suo nome definitivo di piazza della Concorde.

In 1831, il viceré d'Egitto, Méhémet Ali, offre alla Francia i due obelischi dell' entrata del palazzo di Ramesses II a Luxor (Tebe). Uno arriva a Parigi nel dicembre 1833, Louis-Philippe I decide di stabilirlo sulla Piazza della Concorde.

Tra 1836 e 1846, la piazza è trasformato dall'architetto Jacques-ignazio Hittorff che conserva il principio di Gabriel. Aggiunge due fontane monumentali - la fontana dei mari e la fontana dei fiumi - e cinghia il posto di lampade e di colonne rostrale. Il posto si vuole così una celebrazione dell'ingegneria navale della Francia, in riferimento alla presenza del ministero della marina in uno degli hotel.
Le fontane celebrano la navigazione fluviale (fontana del nord, con figure che rappresentano il Reno ed il Rodano ed i raccolti di uve e di grano) e la navigazione marittima (fontana sud, con il Mediterraneo, l' Oceano e la pesca).
Le statue allegoriche di otto città francesi disegnano il contorno dell'octogone immaginato da Gabriel.


   







 

Torre Eiffel - Biblioteca - Champs Elysés - Arco trionfale - Ponti di Parigi - Cattedrale Notre-Dame - Hotel de ville - Ile de la Cité - Invalides - Pigalle quartiere - Montmatre quartiere - Basilica Sacré coeur - Opera Garnier- Parlamento - Piazza Concorde - Madeleine - Louvre - Place Vendôme - Tuileries - Panteon - Parco - Centro Pompidou - Stazione - La Défense

Parigi home - Alberghi - Quartieri di Parigi - Trasporti pubblici di Parigi - Mappa metro di Parigi - Capodanno Parigi - Francia - Collegamenti - Collegamenti Italia

© InFrancia.org 2018 - Tutti i diritti riservati, riproduzione vietata